Ascolta Radio Bresciasette
Radio Bresciasette
Ascolta Radio Bresciasette
Radio Classica Bresciana
TROVA IL MUSEO
Parole cercate
Comune
image
Una formazione di alto profilo per un mondo dell’arte in piena trasformazione.
Eventi
"L'arte e colori"

Fino al 19 maggio, mostra "L'arte e colori" di G. Chiarini. Orari: dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 18, il primo sabato del mese dalle 14 alle 16, la domenica in concomitanza con gli eventi dell'accademia.


DOVE: Bedizzole
QUANDO: Fino al 18-05-2018
Carlo Capurso

Ultimo giorno per la mostra dedicata alle opere del fotoreporter Carlo Capurso, a cura di Simone Fappani. Orari: dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.


DOVE: Quinzano d'Oglio
QUANDO: 29 aprile
"Aim In Time"

Ultimo giorno dell'esposizione "Aim In Time" di Enrica Magnolini, a cura di Paola Riccardi, dalle 15 alle 19.

Aim In Time è un long-time project di lungo corso sviluppato senza obblighi né costrizioni. Pochi rulli analogici l'anno, al massimo due. I primi scatti realizzati nel 1999, gli ultimi nel 2017. La ricerca visiva di Enrica Magnolini scaturisce da una fascinazione per il lavoro di Francesca Woodman, scoperto casualmente alla fine degli anni novanta con il volume Providence Roma New York, ancora lontano dall'attuale clamore attorno all'opera della fotografa statunitense. Degli scatti di Woodman rimane colpita da una così chiara e densa restituzione dì sé. Coglie, e immediatamente ama, la forza espressiva che quelle immagini emanano, il loro valore di incursioni nel mondo esistenziale e autobiografico del soggetto. La libertà di Woodman nel mostrarsi intimamente e la persistenza di lei in ogni immagine la conquistano. Avverte un’istintiva affinità con la persona oltre che con la poetica dell'artista, sorpresa anche dalla sua giovane età. Raccontandosi, l’autrice di Aim In Time afferma: "Sentivo vibrare in me quelle immagini come se mi appartenessero, come se facessero parte di un mio vissuto. Incominciai a fare delle sperimentazioni fotografiche rivolgendo l’obbiettivo verso di me. Da quel momento non ho più smesso". Calata in questa emozione, Enrica Magnolini realizza in modo spontaneo i primi autoscatti, attratta soprattutto dalla curiosità di sperimentarsi come soggetto davanti al proprio obbiettivo, ma prestissimo avverte il desiderio di voler dare una continuità a questa pratica. Si ritrae in poche occasioni, in città e luoghi abituali o temporanei, nelle dimore più care, quasi sempre in interno.


DOVE: Brescia
QUANDO: 12 maggio
Figure ancestrali

"Figure ancestrali", selezione di circa 50 opere dipinte su tavola con pigmenti naturali dall’artista aborigeno australiano Kunibilarranda Dir Dik fra il 1970 e il 1990, sulle quali sono rappresentati gli spiriti e gli itinerari del Dreamtime. Fino al 16 settembre. Orari: 10.00–15.30 e su richiesta. Sabato e domenica ore 10.00.

Dir Dik, nato a Roebuck Bay presso Broome nel 1946 circa, cominciò a dipingere fin da bambino imparando le tecniche per la preparazione dei colori a base di ocra e diventando allievo del grande  maestro della pittura Dreaming Yirawala.
Nel 1970 Paride Mattanza in uno dei suoi numerosi soggiorni in Australia conosce l’artista e diventa per molti anni il suo mecenate. In questo periodo vengono realizzate le opere e i manufatti esposti in mostra e conservati grazie alla passione condivisa con Giancarlo Bozza. La mostra offre al visitatore la straordinaria possibilità di essere proiettati in questo spazio senza tempo, addirittura precedente alla nascita del tempo, e attraverso i linguaggi figurativi e le iconografie seguire i percorsi della sapienza. Lungo questi sentieri si incontrano le “figure ancestrali”, conosciute dagli aborigeni del deserto come Tingari, che sono gli spiriti guida per l’umanità e prendono di volta in volta le sembianze di diversi animali totemici quali il Serpente, il Canguro, l’Emù, il Coccodrillo e l’Aquila. Queste figure sono rappresentate da Dir Dik con l’originale tecnica cosiddetta X-ray, che permette di vedere come in una vera e propria radiografia all’interno del corpo degli animali. Un altro tratto distintivo della sua pittura e il motivo iconografico “a reticolo”, costituito da sottili linee incrociate.

 

Gli spiriti indicano all’uomo i percorsi sacri nel deserto e nella savana alla scoperta dei pozzi d’acqua e mostrano le stelle della Via Lattea

 


DOVE: Monticelli Brusati
QUANDO: Fino al 15-09-2018
Raffaele Andrico

Fino al 1 maggio, mostra personale di Raffaele Andrico. Orari: feriali dalle 18 alle 23, sabato domenica e festivi dalle 10 alle 23.


DOVE: Borgo San Giacomo
QUANDO: 22-30 aprile
"Verso quale casa?"

In esposizione "Verso quale casa?" curata dai ragazzi della 4F Indirizzo Arti figurative dell'Istituto Tartaglia Olivieri, dedicata al quartiere di San Bartolomeo dove trovarono casa gli esuli dalla Dalmazia, dall'Istria e da Fiume nel dopoguerra, aperta fino al 3 giugno.


DOVE: Brescia
QUANDO: Fino al 02-06-2018
Domenico Lusetti

Mostra dedicata allo scultore Domenico Lusetti (1908-1971). Una selezione di più di cento opere di grafica e scultura dell'artista che, dalle sponde del fiume Oglio, ha portato il suo messaggio artistico fino a New York, Berlino, Parigi, Zurigo e Londra. Orari d'apertura: dal martedì al venerdì 9-12 / 14.30– 7.30; sabato: 14.30–17.30; Domenica 14.30–18.30.

Un percorso tra i periodi artistici dello scultore, che nel plasmare la materia, una materia variegata e multiforme fatta di ceramica smaltata, bronzi ispidi, terracotta che diventa cruda e friabile, gessi colorati, pietre levigate, grezze o scalpellate, dà vita a volti, corpi, emozioni. Diceva Lusetti: «Amo ciò che caratterizza l’elemento tenace e incorruttibile della natura. La scultura, per me, non è che la precisazione di questi valori, la rivelazione della loro trascendente natura. Ciò che conta è l’umana realtà, l’aspirazione al sovrannaturale. Null’altro può sussistere di veramente poetico e grande»

 


DOVE: Borgo San Giacomo
QUANDO: Fino al 29-11-2018
"Uomoluogo"

Ultimo giorno della mostra fotografica "Uomoluogo" di Francesca Bravi  dalle 16 alle 19.30.


DOVE: Brescia
QUANDO: 6 maggio
Sandro Del Pistoia. UniVerso

Mostra Sandro Del Pistoia. UniVerso. Orari: da martedì a sabato 10-12 e 15-19; domenica su appuntamento e lunedì chiuso. 

Mostra personale dedicata all'artista toscano Sandro Del Pistoia (Viareggio, 1975). Con le sue sculture e le sue installazioni polimorfe, composte da un fitto reticolato di elementi modulari esagonali di legno di tiglio, betulla, caucciù e samba, oppure in metallo, collegati con lacci in pelle o giunti plastici di nuovissima concezione, ripropone, espandendola e contraendola all'infinito, la struttura pluricellulare dei tessuti degli organismi viventi e quella della volta celeste. Le sue sculture sono state esposte a Shanghai, Basilea, Pietrasanta (Lu) e Forte dei Marmi (Lu). Vincitore, nel 2014, della recidency Swatch Art Peace Hotel di Shanghai, una sua sua scultura  è entrata a far parte della Swatch Collection. Dopo avere esposto le sue installazioni a Londra, al Galata. Museum of the Sea di Genova, al C.A.V. Centro Arti Visive di Pietrasanta (Lu) e al Civico Museo del Marmo di Carrara (Ms), una monumentale scultura in ferro saldato, Contro Nulla, Oltre Tutto (Against Anything, Beyond Everything) dalle forme di ispirazione organica, verrà posta posta nella piazzetta di Corsia del Gambero, proprio di fronte al nuovo spazio espositivo della galleria Colossi, situato al civico 16, in occasione della mostra.


DOVE: Brescia
QUANDO: Fino al 27-06-2018
"Realtà dipinta"

Mostra personale di Claudio Filippini "Realtà dipinta", orari: tutti i giorni, dalle ore 10 alle 22. 

Da 5 anni Claudio Filippini non esponeva a Rezzato. Nel 2013 in Bottega Alta la sua personale “Walking in New York” aveva suscitato consensi e ammirazione. Ora l’insistenza di alcuni amici lo riporta in Villa Fenaroli, a dare conto di un’ulteriore maturazione della sua ricerca artistica che l’ha condotto in questi anni a prestigiosi riconoscimenti di critica e di pubblico in Italia e all’estero.

Il suo sguardo rimane analitico, poiché sa cogliere le suggestioni della modernità da angolazioni non convenzionali. Nel contempo si carica di simbologie introspettive, di silenzi contemplativi capaci di isolare nel ritmo convulso delle nostre metropoli un senso di sospensione che suscita emozioni e sentimenti. Richiama il Montale di “Ossi di seppia” quando afferma: “Forse un mattino andando in un’aria di vetro, arida, rivolgendomi vedrò compirsi il miracolo: il nulla alle mie spalle, il vuoto dietro di me, con un terrore di ubriaco….”. Della poesia contemporanea Filippini assume il tratto essenziale ma profondo e mai convenzionale  di uno sguardo acuto e rivelatore che mette in luce aspetti del reale che ci interpellano in prima persona ed aprono a una ricerca di significato che va oltre l’apparenza.


DOVE: Rezzato
QUANDO: Fino al 30-04-2018
segnala la pagina ad un amico
Domenico Lusetti
Mostra dedicata allo scultore Domenico Lusetti (1908-1971). Orari d'apertura: dal martedì (...)
"Picasso, De Chirico, Morandi / 100 capolavor ...
Fino al 10 giugno 2018, "Picasso, De Chirico, Morandi 100 capolavori del XIX e XX secolo d (...)
"Ottocento"
Per la stagione del CTB "La palestra del teatro" in scena Elena Bucci e Marco Sgrosso auto (...)
Tiziano: visita guidata
Visita guidata ai capolavori esposti nella mostra Tiziano e la pittura del Cinquecento tra (...)
"Tiziano e la pittura del Cinquecento tra Ven ...
Mostra "Tiziano e la pittura del Cinquecento tra Venezia e Brescia" fino al 1° luglio.
Alessio Tanfoglio
Fino al 25 aprile, mostra d'arte di Alessio Tanfoglio, artista, scrittore e docente al Lic (...)
"Carmine" di Mariagrazia Beruffi
 Personale fotografica "Carmine" di Mariagrazia Beruffi, fino al 1° luglio. Orari d'apertu (...)
Malghesetti
I Malghesetti in concerto alla Festa della Montagna di Caionvico.
"Ortaggi all'arrembaggio!"
Nell'ambito della rassegna Filodirame in scena lo spettacolo "Ortaggi all'arrembaggio!", d (...)
"Concerto per il re"
"Concerto per il re. Musica e poesia alla corte di Enrico VIII", quadri viventi a cura del (...)
"Heroes - 1000 Miglia '45-'47"
Fino al 1° luglio, il mito della Freccia Rossa rivive negli scatti di una spettacolare mos (...)
Alessandro Sanna
Inaugurazione della mostra "Fiume lento" di Alessandro Sanna.