ULTIM'ORA DI TELETUTTO
CINGHIALI, ABBATTIMENTI SOSPESI DOPO L'ESPOSTO DELLA LAC
19-11-17 ore 15.54 I cinghiali da un lato. Con le problematiche che la presenza di questi ungulati porta con se' per coltivazioni e talvolta l'incolumita' di chi se ne occupa.Dall'altro, le rivendicazioni di chi - nel caso specifico la Lega per l'Abolizione della Caccia (Lac) - contesta le pratiche venatorie previste per il contenimento di specie problematiche come per l'appunto quella dei cinghiali. Nel mezzo ci finisce proprio l'autorizzazione prevista per i cacciatori, appositamente formati, a 19-11-17 ore 15.54 I cinghiali da un lato. Con le problematiche che la presenza di questi ungulati porta con se' per coltivazioni e talvolta l'incolumita' di chi se ne occupa.Dall'altro, le rivendicazioni di chi - nel caso specifico la Lega per l'Abolizione della Caccia (Lac) - contesta le pratiche venatorie previste per il contenimento di specie problematiche come per l'appunto quella dei cinghiali. Nel mezzo ci finisce proprio l'autorizzazione prevista per i cacciatori, appositamente formati, a specifiche battute anche fuori dalla stagione venatoria. Una questione che con un esposto e' arrivata dritta sul tavolo del Prefetto di Brescia. A prendere carta e penna i referenti della Lac. Esito: le battute sono state sospese, in attesa di verifiche, suscitando le preoccupazioni degli agricoltori. Basti pensare che, secondo Coldiretti, i danni provocati dai cinghiali ammontano a oltre 17 milioni di euro negli ultimi 12 anni, di cui 13 milioni per assalti nei campi e 4 per schianti automobilistici.
altre news