ULTIM'ORA DI TELETUTTO
ADDIO A VIKTORIIA, "INNOCENTE VITTIMA DELL'ODIO"
29-11-20 ore 11.48 In chiesa c'erano tante donne e due soli uomini. Oltre al figlio e al padre della vittima. La comunita' ucraina ha dato l'ultimo saluto a Viktoriia Vovkotrub, la 42enne uccisa con cinque coltellate e poi sepolta sotto un metro di terra nella vecchia bocciofila nel quartiere Primo maggio in citta' a due passi dalla casa dell'ex, il 60enne Kadrus Berisa, che ha fatto trovare il cadavere, ma non ha confessato l'omicidio. "Viktoriia e' morta da innocente ed e' stata vittima dell'odio" ha detto padre Mario Toffari, della Pastorale delle Cappellanie per i migranti, che ha concelebrato con padre Vasyl Filyak della chiesa Greco cattolica ucraina della Nativita' di Gesu'. Seduti al primo banco c'erano i genitori della donna, arrivati venerdi' in Italia, e poi il figlio 21enne che sta frequentando in patria la scuola militare. In Ucraina e' invece rimasta la figlia 17enne.
altre news